___
Parole.

Qui parlo di fotografia, arte, architettura, società, varie ed eventuali. Scrivo anche su Medium dove c’è un archivio più completo ed esaustivo, oltre che altre pubblicazioni che curo, come quella di illustrazioni The Fluxus e L’Indice Totale, ossia le recensioni di qualsiasi cosa, dai pistacchi al jet supersonico. ​Oppure quella in cui consiglio i migliori podcast in circolazione, cioè I Love Podcasts.

Il potere delle idee

Si dice che viviamo in un’era post-ideologica. Il che non significa che le idee non abbiano più potere, anzi

La strategia del matematico

La parte meno nota della scoperta della decrittazione di Enigma ad opera di Turing è che per anni lui stesso nascose di esserci riuscito.

Il memoriale della Shoah di Bologna

I monumenti guardano e sono guardati

Senza riserve

Rifare il proprio sito significa decidere come raccontarsi

Sull’educazione

Vecchi e nuovi modi di educare

Il designer è un artista?

Beh, non proprio. Ecco perché.

Bjarke Ingels e il suo Two World Trade Center

Bjarke Ingels ha progettato un’altra di quelle sue piccole e modeste cose: il Two World Trade Center a New York

Come visitare un museo​

Una guida non ragionata ma ragionevole

What kind of photographer are you?

Photography is communication: it’s you and someone who’s watching your photos. It’s up to you to decide the story to tell

La bontà di Robert Frank

Ieri è morto Robert Frank. Se ho capito qualcosa di fotografia lo devo a lui.

Il potere creativo degli errori

Cerchiamo sempre di evitare gli errori ma, a meno che non siamo cardiochirurghi, non dovremmo.

Il linguaggio dell’architettura

L’architettura parla un linguaggio. A partire da quello classico e fino a quello contemporaneo, ecco come si è evoluto nel corso della storia.

Insegnare ai robot a mentire

Ian McEwan nel suo ultimo “Macchine come me” si interroga sul senso della vita e sul perché gli automi non saranno mai umani finché non impareranno a mentire

L’aviatore

Il viaggio sulla terra e quello per i cieli

Il Museo Ebraico di Berlino

Con questo museo Daniel Libeskind è diventato una archistar. Come un bestseller si deve leggere anni dopo per veder se merita, l’ho visitato per la prima volta 16 anni dopo la sua inaugurazione.

Painted in red

Il Solomon R. Guggenheim non doveva essere bianco

IT
EN IT

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.