Title

Le Dolomiti

Excerpt

Date

Text

Innanzitutto: le Dolomiti non vanno dalla Liguria a Trieste e non è che se dici Alpi dici Dolomiti e viceversa, questo per chiarire. Le Dolomiti vanno dalla provincia di Belluno a quella di Pordenone, fine.

 

Secondo: il nome viene da Déodat de Dolomieu che nel 1700 studiò la roccia predominante nella regione e le diede il suo nome (fortuna che non si chiamava Déodat de Cagoun): la chiamò quindi dolomia, che è più semplice che ricordarsi la composizione chimica del minerale dolomite (MgCa(CO3)2).

 

Che dire? Per essere delle formazioni rocciose sono molto belle.

 

Vantano indiscusse solidità e affidabilità: hanno superato indenni glaciazioni, guerre e pestilenze quindi come usato garantito non le batte nessuno. Non sono inclini alla conversazione amabile, sono fredde di carattere e non amano spostarsi. Offrono però un gradevole senso di sicurezza, che non va mica male. 

 

Il giudizio finale è: geologicamente molto interessanti, grazie al loro grigio neutro si abbinano a tutto. Meglio se servite calde e con accompagnamento di crema inglese.
Se vi offrono permuta con Appalachi o Ande accettate, ma non transare con Urali, Sierra Nevada o Colli Berici.

More

Altri articoli

My Name is Albert Ayler

Coltrane lo volle al suo funerale. A suonare per lui.

Un viaggio in Puglia

In immagini e parole​

L’anno del surrealismo

È la medicina per il prossimo anno

IT