Soli – I bambini di Osho

Un gruppo di persone ascolta gli insegnamenti di un santone sotto un vecchio albero. All’estremità opposta un bambino si allontana. Il colore dominante è l’arancione che distingueva gli adepti di Osho.

Questo podcast, scritto e narrato da Roberta Lippi, narra le vicende di quei bambini figli di adepti delle comunità di Osho sparse in giro per il mondo. La loro educazione era ispirata a concetti per molti versi avanguardistici. I bambini non erano infatti intesi come proprietà dei rispettivi genitori ma come appartenenti alla sola comunità.

Era data loro grande libertà nell’organizzazione della giornata, cosa che permise a molti di loro di sviluppare un forte senso di responsabilità sin dalla più giovane età. Molti dei bambini di Osho crebbero diventando adulti con grande spirito creativo: musicisti, artisti, registi, fotografi e in molti casi persone di grande successo professionale.

Per altri il destino non fu altrettanto luminoso: la grande libertà di cui goderono si tramutò in un rapporto molto problematico con la società “normale” quando, chiuse le comunità e dispersi i loro aderenti, molti dovettero affrontare un difficile inserimento in un contesto umano che non condivideva le stesse regole.

 

Cliente:

Storielibere.fm
IT