__
L’Avventura

Di immagini iconiche in “L’Avventura” di Michelangelo Antonioni ce ne sarebbero a migliaia. La fotografia di Aldo Scavarda è di rara perfezione e si ispira spesso alle più famose composizioni rinascimentali. Per quello ogni fotogramma genera in chi lo osserva un meccanismo di identificazione e svelamento di frammenti di memoria piuttosto che un elemento di novità. E non è affatto un limite, anzi. Una forza di quella grammatica visiva è proprio quella di fondarsi sull’immaginario collettivo ma trasferendolo in una dimensione onirica e surreale accentuata dall’etereo volto di Monica Vitti e dalle atmosfere rarefatte della Sicilia.  

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.