Soli – I bambini di Osho

Un gruppo di persone ascolta gli insegnamenti di un santone sotto un vecchio albero. All’estremità opposta un bambino si allontana. Il colore dominante è l’arancione che distingueva gli adepti di Osho.

Questo podcast, scritto e narrato da Roberta Lippi, narra le vicende di quei bambini figli di adepti delle comunità di Osho sparse in giro per il mondo. La loro educazione era ispirata a concetti per molti versi avanguardistici. I bambini non erano infatti intesi come proprietà dei rispettivi genitori ma come appartenenti alla sola comunità.

Era data loro grande libertà nell’organizzazione della giornata, cosa che permise a molti di loro di sviluppare un forte senso di responsabilità sin dalla più giovane età. Molti dei bambini di Osho crebbero diventando adulti con grande spirito creativo: musicisti, artisti, registi, fotografi e in molti casi persone di grande successo professionale.

Per altri il destino non fu altrettanto luminoso: la grande libertà di cui goderono si tramutò in un rapporto molto problematico con la società “normale” quando, chiuse le comunità e dispersi i loro aderenti, molti dovettero affrontare un difficile inserimento in un contesto umano che non condivideva le stesse regole.

 
IT
EN IT

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.